martedì 15 gennaio 2013

Torta Pallone (sembra vero) ^.^

Ed eccomi di ritorno e scusate per i periodi di lunga assenza, vi avevo promesso che il mio prossimo post riguardava questa "Torta Pallone", ma non è stata la mia prima torta in pasta di zucchero, quindi ve ne attendono altreeeeeeeeeee :P rispettando la mia pigrizia però ;)

In realtà questo dolce ha la tipica forma di uno zuccotto ma comunque il prodotto finale fa si che sia una torta sia per l'interno che per l'esterno ;)
Ne vado particolarmente fiera perche è la torta di compleanno che ho voluto realizzare per una persona davvero molto speciale *.* Il mio fidanzato a cui piace il calcio moderatamente (nel senso che, per mia fortuna, non è un fanatico del calcio) e la Juve. Quale miglior accoppiamento di colori se non per questa strategica torta ad effetto con i decori ad incastro? Lui è rimasto contento e non se lo aspettava, non sapeva nemmeno della sorpresa di avergli fatto una torta ed io sono stata strafelice nel realizzarla per lui è colui che mi ispira :)

Ho ricevuto tanti complimenti, mi dicevano che sembrava vera. Io in realtà per renderla più vera avrei voluto puntellare i lati delle forme geometriche per creare le cuciture ma poi avevo paura di rovinare ed ho lasciato perdere. Alla mia prima esperienza con il nero non è venuto tanto bene, piuttosto grigio, adesso che ho fatto altre colorazioni in nero ho capito che evidentemente sbagliavo "microscopicamente" le dosi :D L'unica cosa che non mi ha soddisfatto erano le forme dei pentagoni, nel pallone reale sono i neri=pentagoni e i bianchi=esagoni. Mi sono torturata mentalmente per capire il perchè utilizzando i pentagoni neri non mi usciva l'incastro. Sono stata costretta dopo tante prove ad utilizzare degli "esagoni" anche per quelli che dovevano essere dei pentagoni neri. Dopo a dolce fatto e mangiato :P (ahaha) mi sono data una spiegazione plausibile..dipendeva dalla forma sferica che assumeva tendenzialmente in base alla cupola utilizzata, più larga o più stretta, non so se ho reso l'idea. Ad ogni modo deve essere così perchè man mano che scendevo con le decorazioni gli esagoni bianchi si espandevano fino a sovrapporsi e coprire l'esagono nero laterale messi in precedenza, così a formare un simil pentagono.

Era la mia prima esperienza con uno zuccotto e la paura che non reggesse alla prova nel capovolgere il tutto era tanta così ho pensato di non appesantire bagnandolo e il risultato è venuto un pò asciutto e in più dovendo prediligere un impasto più compatto ho scelto quello un pò spugnoso e non ho utilizzato la mia ricetta fidata che solitamente uso per i pan di spagna. Avevo timore per la farcia dentro, quindi avevo optato per una semplice panna montata ma temevo fosse una crema troppo leggera per mantenere in piedi e saldo  lo zuccotto ed invece devo ricredermi.

Insomma a conti fatti è venuta una meraviglia ed anche bene. Che ne pensate? :D


Il compleanno è stato di domenica quindi io mi sono regolata così:
- venerdì ho preparato e tagliato il pan di spagna, montato la panna a lungo bella soda e foderato e distribuito lo zuccotto. Messo in frigo nella parte sotto che è quella più fredda.
- sabato ho capovolto e sformato lo zuccotto e decorato con pasta di zucchero.
- domenica lo abbiamo "pappato" :P

Ingredienti
Per il pan di spagna (più spugnoso, necessariamente da bagnare)
io ho usato una teglia da 26 per ricoprire una cupola (insalatiera) da 1,5 litri di capacità


uova, 6
farina,250 gr
zucchero, 200 gr
lievito, 1 bustina

Per la farcia
limoncello per bagnare
panna

Per la decorazione
1 dose di pasta di zucchero (da mezzo kg di Zucchero al Velo)
colorante nero q.b.
sagome di cartoncino ritagliate a forma di esagono (ed eventualmente anche pentagoni, per i più bravi e fortunati possessori di cupole adatte) o se avete dei taglia biscotti.


Procedimento
In una terrina montare gli albumi a neve e in un altra più capiente i tuorli con lo zucchero. Versare gli albumi nella terrina dei tuorli e incorporare delicatamente gli albumi. Successivamente versare la farina setacciata con il lievito e mescolare delicatamente, dal basso verso l'alto per non smontare gli albumi.

Imburrare una teglia da 26 di diametro e versare il composto. Infornare a 180°C per 20 minuti. Questo per quanto riguarda il mio forno che è a gas. Solitamente faccio cuocere a 25 minuti ma ho notato che si era pure scurito troppo sfiorando la patina nera per cui ho dedotto che si è cotto prima in assenza di olio, burro, insomma grassi in genere negli ingredienti.


Lasciare raffreddare e tagliare a strati, sorprendentemente mi è uscito più alto delle mie aspettative quindi l'ho tagliato in 2 ricavando 3 dischi.
Per la farcia e l'assemblaggio:

Montare la panna durissima.
Rivestire la cupola/insalatiera con della pellicola trasparente per alimenti ed adagiare il primo disco tagliato a metà verticalmente all'interno della cupola e bagnate con il liquore.
Riempire con la panna per 1/3 lo zuccotto e sovrapponete il secondo disco, questa volta molto sottile di pan di spagna, poi altra panna e di nuovo chiudete con l'ultimo disco di pan di spagna e fate attenzione a chiudere tutto perfettamente e bagnate anche questo strato.
Richiudete i lembi restanti della pellicola che fuoriescono e lasciatelo così riposare e riassestare o rassettare (o come capperetti di dice :D) in frigo per un giorno.

Il giorno dopo ho decorato con pasta di zucchero

Prendere la pasta di zucchero e colorare una piccola parte rispetto al resto con il colorante nero.
Con l'aiuto di appositi taglia biscotti o ritagli di cartone formate delle perfette sagome di esagono in bianco e se siete "fortunati" pentagoni in nero. Io ho realizzato solo esagoni bianchi e neri.
Ricoprite lo zuccotto di un sottile strano di panna come collante e partite dalla sagoma nera al centro del nostro zuccotto/pallone, per poi man mano, a cerchio scendere con gli incastri e se necessario perfezionare le forme man mano che scendere xk tenderanno ad allargarsi o stringersi.
Ricoprite di pellicola e tenete in frigo per sicurezza, per tener fermo il tutto data la forma.

Questo è l'interno!!! :P SLUUURP!!!

PS: per quanto riguarda l'interno sarebbe andato bene anche senza strato di pan di spagna in mezzo perchè la circonferenza si era stretta molto, data dallo spessore del pan di spagna e dalla circonferenza dell' insalatiera già riempita, e in questo caso il riempimento di panna non sarebbe stato eccessivo: da provare!

PS 2: La panna non l'ho trovata molto leggera come farcia (se montata a lungo è più consistente e tiene benissimo) poi lo spazio di riempimento (ripeto) è poco. Quindi andava benissimo!

17 commenti:

  1. Incredibile. Sembra finta!!! :) complimenti davvero!!!
    Il mio primo esperimento del genere è stato in intero campo da calcio.... Una fatica! Ma la sfera... La sfera è iper difficile!!! ;)

    RispondiElimina
  2. Direi che sei stata proprio brava.....anch'io l'ho fatto una volta e far combaciare gli esagoni non è facile per niente...ciao!

    RispondiElimina
  3. Brava, davvero molto bella .... e il pallone non è così semplice da realizzare!

    RispondiElimina
  4. Che bella questa torta e che pazienza!! Complimenti :)
    A presto :)

    RispondiElimina
  5. Si, sembra reale, ancora adesso a vederlo mi fa un bell'effetto.. tanta pazienza ad incastrare tutta ripagata dallo stupore dei miei commensali :) ma soprattutto del mio amore ^.^
    Grazie a tutti voi per avermi detto cosa ne pensate :)

    RispondiElimina
  6. Caspita, sembra davvero un pallone vero, bravissima!!

    RispondiElimina
  7. Ciao omonima! non amo il calcio e neanche particolarmente il cake design però questa torta è davvero carina e invitante ;-) complimenti! :-) ti seguo! se vuoi passare da me www.mipiacemifabene.com a presto!

    Federica :-)

    RispondiElimina
  8. Bella è buona!! Ciao Eleonora

    RispondiElimina
  9. veramente uguale a quello vero! ed è pure commestibile!!!

    volevo farti i complimenti per il blog, l'ho scoperto da poco per caso ma ho già sbirciato altre tue ricette, tutte bellissime! brava! mi sono anche aggiunta ai lettori fissi :)
    Passa anche da me se ti va!
    a presto,
    Michela

    RispondiElimina
  10. I complimenti sono tutti meritatissimi, sei davvero brava, sembra vero e il nero a me sembra nero, non grigio. Comunque di nuovo complimenti non dev'essere stata una torta facile! Un abbraccio

    RispondiElimina
  11. è vero, sembra un pallone vero, fantastico! un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  12. Complimenti! e grazie per essere passata dal mio blog, con molto piacere ricmbio la visita! :)

    RispondiElimina
  13. Caspita... pensavo di aver sbagliato collegamento ed essere finita in qualche sito sportivo... E invece è una torta!!! Sembra proprio vera, complimenti! E visto l'interno dev'essere pure buona, il che non guasta!! Complimentoni, bravissima!

    RispondiElimina
  14. ooooo greattttt!!!!!!!!!!!!1
    Hey! Great post I just came across your blog and
    I love it! It would be amazing if you could visit my blog too.
    We can also follow each other if you like! :)
    thanks for sharing !!!
    καρυωτακης
    kariotakis

    RispondiElimina

Il vostro commento mi renderà felice!
Se ti piace il mio blog, seguimi! Registrati tra i "follower me" ;)