lunedì 27 giugno 2011

Crocchette di patate (di casa mia)

 Questo secondo piatto salato, buono per i buffet, come antipasto o secondo è sempre identico, tuttavia ognuno ha la sua ricetta e rientra nei piatti di famiglia. Le dosi delle patate sono approssimative, e non saprei dirvi quante ne escono di preciso, io vedo sempre che nella mia famiglia, dove siamo in 4, almeno 7 nel piatto ne riusciamo a mettere, solitamente ne rimane sempre qualcuna. Magari la prossima volta le conterò! ;)
Posto questa semplice ricetta per poter presentare, finalmente i piattini monoporzioni di cui l’azienda “Atmosfera Italiana” ha voluto omaggiarmi.

Per circa 4 persone
Ingredienti
Per l’impasto:
800gr/1Kg di patate (lessate in precedenza per andare più svelti, o possiamo lessarle al momento)
2 uova
Pane grattugiato per addensare l’impasto
Formaggio a piacere, 3/4 cucchiai
Sale q.b.
Pepe q.b.
Un paio di cucchiai di sugo per insaporire, (facoltativo)

Per friggere:
Olio di semi di girasole


Procedimento
Lessate le patate:
Sciacquate le patate per togliere la terra e lo sporco in eccesso e immergetele con acqua in una padella. E portare a ebollizione e trattenerle finchè non saranno cotte e morbide, potete verificare infilandovi una forchetta.
Fatele raffreddare e sbucciatele. Attenzione che scottano!
Per l’impasto:
Usate uno schiacciapatate per ridurre a purea le vostre patate lesse. Fatelo in una terrina abbastanza grande.
Aggiungete le uova, salare e pepare a piacere, versare il formaggio e poco pane grattugiato. Il resto lo aggiungerete poco per volta dopo, rendendovi conto in base alla consistenza dell’impasto, che deve risultare malleabile, il giusto per lavorare, tra le mani, un po’ di pasta per darle la forma di una polpetta tonda.
Versare un paio di cucchiai di sugo, facoltativo e continuate l’impasto. Dopo di che formate delle palline che le adagerete su una o due guantiere che lascerete da parte finchè non dovranno essere fritte.

Versare abbondante olio, fino a ricoprirle, in una padella con manico per friggere. Appena avrà raggiunto la temperatura ottimale immergetele, giusto il tempo di cucinarle. Oppure potete mettere a scaldare meno olio e girarle di tanto in tanto
Mettete su un piatto con carta assorbente per togliere l’olio in eccesso.
Gustare tiepide e servire subito in tavola. Che poi si sa per servirle subito nessuno si metterebbe a friggerle appena finito di mangiare il primo, quindi come me e come molte, credo, le preparerete un oretta prima. :P


GNAM - GNAM piacciono a tutti/e, nessuno escluso! :P

7 commenti:

  1. siiiii ci scommetto che piacciono a tutti tutti a me di sicuro !!!!

    RispondiElimina
  2. Cosa c'è di più buono di una crocchetta di patate fatta come si deve? Uno dei comfort food per eccellenza!
    Ti auguro una buona settimana!

    RispondiElimina
  3. hai ragione, adesso me li mangerei volentieri! CIAO SILVIA

    RispondiElimina
  4. Ragazze alora siamo d'accordo tutte..
    "WE LOVE POTATO CROQUETTES!!!" :P

    RispondiElimina
  5. davvero particolare e gustosa, complimentoni, baci !!!
    La Pasticciona
    unapasticcionaincucina.blogspot.com

    RispondiElimina
  6. dici bene, piacciono a tutti! Che buone!!!!!

    RispondiElimina

Il vostro commento mi renderà felice!
Se ti piace il mio blog, seguimi! Registrati tra i "follower me" ;)